Nonostante il tempo bizzarro, sono stati molti i temerari che sono partiti lo stesso da casa per non mancare all’appuntamento.
La giornata è trascorsa in allegria e divertimento. Tutti a girare in pista ( e chi non girava mangiava e beveva negli ampi locali riscaldati della sagra !) sotto una leggera pioggerellina e poi via sotto il rubinetto a levare il fango, ma l’importante si sà è divertirsi.
Ringraziamo tutte le persone che sono venute e ci sostengono ed infine un ringraziamento va anche a Venturini Giovanni, presidente di Taboga 13 e a tutti i suoi collaboratori per la disponibilità e l’accoglienza.