Giunta alla settima edizione possiamo tranquillamente dire che Verona è diventata la regina delle Fiere di modellismo in Italia . 60 Mila i visitatori che quest’anno hanno varcato i cancelli d’accesso ( +10% rispetto allo scorso anno ) e noi non possiamo che essere contenti di questo perchè i numeri alla fine sono quelli che contano sia per la visibilità del nostro hobby sia per la speranza che questa fiera vicino casa nostra possa crescere e diventare un vero punto di riferimento non solo a carattere nazionale.
47.000 metri quadri e quasi 300 espositori tra aziende , commercianti associazioni .

4 i padiglioni dedicati a questa fiera, uno dedicato interamente al Fermomodellismo nel quale si sono potuti ammirare plastici per ogni gusto e nelle varie scale disponibili, assieme a commercianti ed associazioni del settore .

Il secondo padiglione invece è completamente dedicato alle piste gestite da varie associazioni italiane, tra cui una pista in terra , una dedicata alle moto rc , una per il drift , per le touring car oltre a spazi per i mezzi di movimentazione terra ovviamente radiocomandati  senza dimenticare i monster truck , i crawlers e le esibizioni di carri armati tutti rigorosamente in versione elettrica . Per la versione a scoppio sono state allestite delle aree esterne nelle quali hanno trovato spazio una pista per le auto in scala 1/5 e le rally game .

il terzo padiglione è dedicato al modellismo dinamico e al navimodellismo con 2 enormi vasce di acqua ( 20 x 30 metri ) nelle quali si sono potute ammirare navi a vela , sommergibili , velieri antichi etc etc .

Il quarto padiglione , che poi è quello che più interessa a noi , è dedicato al aereomodellismo e al automodellismo . nella parte dedicata al volo una gran parte era dedicata a spazio per esibizione di aerei ed elicotteri nella quale si possono ammirare le evoluzione “incredibili” di quelli che riescono, e vi assicuriamo che non è per niente facile, a far volare gli elicotteri come se fosse una parte del loro corpo. In questo settore una miriade di aerei ma sopratutto di elicotteri che negli ultimi anni hanno invaso il mercato con prezzi abbordabili e prodotti discretamente interessanti.
Veniamo finalmente al settore del automodellismo nella quale non abbiamo trovato grosse sorprese. Erano presenti gli stand delle 3 riviste italiane, lo stand dell’Amsci , La Horizion Hobby con i modelli Losi , La Radiosistemi , Italtrading nella quale era presente il due volte campione del mondo rally Miky Biasion. Nello stand era presente la Lancia delta S4 campione del mondo in scala 1/1. Abbiamo trovato anche lo stand con i prodotti di Davide Tortorici , Piero Cresta con Planet Racing , Sabattini Cars , Robbe , Bizmodel , Hermes Modellismo , la Grp Gandini e alcuni altri . Prodotti a noi sconosciuti non ne abbiamo trovati , da un lato perchè siamo tutti attenti alle novità e dall’altro perchè i costruttori presentano appunto le novità al salone di Norimberga. Ci piace solamente segnalare le linee di servocomandi che oramai quasi tutte le aziende hanno a listino , stiamo parlando degli High – Voltage che possono funzionare con le Batterie lipo senza bisogno del regolatore , ma appunto anche questà non è una novità.

Tutto sommato una fiera piacevole da visitare nel suo complesso , ci sentiamo di consigliare a tutti ,appassionati e meno, di farci un giro il prossimo anno. Noi non possiamo far altro che augurarci che Il Model expo Italy prosegua in questa direzione !

Vi salutiamo con un piccolo riassuntino foto/video realizzato tra gli stand, consigliandovi il link della Rc World Television nella quale potete trovare molti bei servizi e interviste ai principali commercianti / ditte presenti alla fiera.

Buon Modellismo a tutti !