Che pista ! che piloti ! Che spettacolo !

Domenica all’ Ibr c’era da leccarsi i baffi! Inutile parlare dell’impianto che oramai è sulla bocca di tutti . Già al vertice dopo pochi mesi di apertura e il prossimo anno è  in programma l’ampliamento.
In pista i top driver mondiali con l’americano per eccellenza Adam Drake ( in foto sotto) , gli inglesi Bloomfield e Boots , il Francese Renaud Savoya lo spagnolo Battle ( Campione Europeo in carica ) e molti altri senza dimenticare le giovani promesse del Triveneto Davide Ongaro e Alex Zanchettin, hanno letteralmente dato spettacolo, impressionando tutti i presenti e anche alcuni top driver Italiani che abbiamo incontrato vicino alle woops anche loro a domandarsi come riuscivano ad affrontarle così !

AI box si respirava profumo di … addittivi ( non erano vietati all’Ibr) e questi ultimi sono sulla bocca di tutti … Oramai non è più una scelta tra utilizzarlo o no ma bensi quale scegliere e quando metterlo ! c’è chi prepara le gomme a casa e chi le “elabora” poco prima di utilizzarle ! Chi vuole stare al top oramai non ha scelta… spopoleranno anche le termocoperte ?

I nostri piloti del Trivento non sono rimasti solamente a guardare . in F2 sul terzo gradino del podio Erik Botosso, al 5° Nicola De Angelis , al 7° Francesco Endrizzi.
in F1 Davide Ongaro ha centrato la finale dimostrando di avere la stoffa per puntare in alto . Si dovrà accontentare del 9° posto a causa di un problema ad un tirante ruota che lo terrà fermo per alcuni minuti ai box . Sfortunatissimo Alex Zanchettin che in semifinale è stato addirittura in testa davanti al campione europeo Battle per alcuni minuti, ma dietro l’angolo la bestia nerà ha voluto spezzargli un omocinetico !  Peccato poteva puntare in alto e lo dimostra anche il 4° tempo assoluto conquistato dopo le qualifiche .

Vi salutiamo con un video riassunto e i risultati della giornata.


Risultati F1

Risultati F2

Risultati Truggy