Si è svolta Domenica 11 maggio la 2 prova del Campionato Alpe Adria. In realtà è stata la prima in quanto proprio la precedente è saltata causa svariati motivi. Oltre 40 i piloti iscritti a questa gara che si sono dati appuntamento al mattino presto con un cielo variabile ma che durante la giornata ha regalato caldo e sole. Le qualifiche si sono svolte nella mattinata con una pista leggermente umida che ha dato un discreto grip. Nel pomeriggio dopo una lunga pausa pranzo sono partite le finali. Purtroppo nessun pilota ha potuto provare prima della partenza e i risultati si sono visti perchè purtroppo molti di loro si sono trovati in difficolta con la tenuta del modello in quanto la pista con il caldo si era completamente asciugata e la tenuta era pari a zero se non meno. 
La Finale F1 è stata molto bella, al comando si sono alternati 3-4 piloti molto agguerriti . Nei primi giri Fabro tiene dietro tutti ma dal 5° giro è Bellotto che si porta in testa. Bellotto e Bau si scambieranno la prima posizione fino al 25 giro quando Il primo prenderà saldamente la testa della gara fino alla fine. Riassumento 1° Bellotto Romeo, 2° Bau Denis e 3° Vidoni Stefano. Da sottolineare l’ottima prova di Giust e Missio che da neo promossi in F1 hanno colto un buon risultato arrivando rispettivamente 4° e 5° nella finale A.
Altrettando piena di colpi di scena la Finale A F2. Tonon parte in testa ma al secondo giro deve cedere il comando a Bergamo che lottera e si scambiera la testa della gara con Bosa fino al 20° giro quando Bergamo perde una ruota e Bosa prende il comando e andrà a vincere con 1 giro di vantaggio sul secondo. 1° Bosa Luca 2° Tonon Giovanni e 3° Mainardis Fabio.
Appuntamento alla prossima del Campionato Alpe Adria.